19:52 | Economia

Commodity: l´oro scende a 1.638 dollari, il platino conferma il sorpasso

Le ridotte probabilità di un piano di allentamento quantitativo penalizzano l´oro. Segno meno per il derivato sul metallo giallo con consegna aprile quotato al Comex che in questo momento arretra di oltre 3 punti percentuali a 1.638,1 dollari l´oncia. L´ultima spinta ribassista è attribuibile alla Fed, che nell´evidenziare i miglioramenti registrati dalla prima economia ha di fatto ridotto drasticamente le possibilità di un nuovo piano di quantitative easing. Il calo registrato dall´oro nelle ultime settimane, il saldo dell´ultimo mese segna un -4,6%, ha permesso alle quotazioni del platino (in calo del 2% al Nymex a 1.667,4 dollari) di tornare a superare quelle del metallo giallo. Storicamente le quotazioni di questo metallo sono state superiori a quelle dell´oro e la recente riscossa è attribuibile alle prospettive positive del comparto auto a livello globale, dove il platino è utilizzato per la costruzione di marmitte catalitiche, ed alle strozzature recentemente registrate dall´offerta (-20% per la produzione sudafricana di platinoidi a gennaio).

INSERISCI IL TUO COMMENTO Devi loggarti per lasciare un commento!
Hai dimenticato la password? Clicca qui! Se non sei iscritto clicca qui